PARIGI 2015 UN ANNO PARTICOLARE


PARIGI 2015 UN ANNO PARTICOLARE

"Parlano  delle religioni e Isabelle concorda con il fatto di stanare le religioni e considerarle come partiti. In questo modo crollerebbe la foglia di fico della laicità. E soprattutto, certe ipocrisie religiose verrebbero a galla"
  
  "Dove c’è mistero, portare la luce”.

 Ricorda: “Dio non ti picchia, non ti giudica, non ti punisce"   

       Parigi 2015. Una donna, appena immigrata, osserva e s’interroga. L’amore, la terra d’origine, l’Italia. La nuova patria, la Francia. Le stragi, la religione, la multi etnicità, la povertà, la laicità, la politica, il femminismo

http://www.lulu.com/spotlight/gabriellaindaco